L’INTRUSO DEL SISTEMA SOLARE: OUMUAMUA”

profumo di donna

(Fonte: ESOM.Kommersem – ANSA)

     Cresce a dismisura la curiosità e l’entusiasmo sul Web per il misterioso “intruso speciale” a forma di enorme sigaro.

          Gli astonomi di Harvard Smithsonian Center fot Astrophysics (CfA) avrebbero avanzato l’opotesi che l’enorme sigaro vagante abbia un’origine artificiale, vale a dire che abbia il compito di “spiare” il nostro mondo per conto di un altro “mondo” abitato o, ipotesi più benevola, di entrare in “relazione” amichevole con noi. 

           Ai posteri forse scoprire il mistero considerato che, stagionalmente, non è un è un “pesce d’aprile”!                                                              

View original post

Annunci
Pubblicato in Rispetto delle regole | Lascia un commento

GARESSIO COLLA S. BERNARDO, TRA UNA PALA E L’ALTRA DA UNO DEI CANALI YOUTUBE AI QUAOI SONO ISCRITTO.

profumo di donna

     In provincia di Bolzano, in Alta Val Venosta, proprio  POCHI METRI DALLA ZONA PIU’ PANORAMICA, ne avevamo due che rappresentavano per noi ambientalisti un vero pugno in un occhio. 

     A furia di proteste siamo riusciti a farli trasferire altrove, oltre i confini della provincia di Bolzano. In provincia di Trento dove sono stati sistemati esattamente nella stessa posizione rispetto, alla strada, dove erano situati quando erano in provincia di Bolzano. 

     Abbiamo finalmente compreso che per la ditta che le produce e li commercializza è un modo per propagandare a costo zero il proprio prodotto infischiandosi che rappresentano una vergognosa provocazione per l’ambiente e per le bellezze dei panorami montani e per il turismo di qualità.                                                           …

View original post 8 altre parole

Pubblicato in Rispetto delle regole | Lascia un commento

TIZIANO RENZI, IL FATTO QUOTIDIANO ASSOLTO PER 4 ARTICOLI, CONDANNA A FIRENZE PER DUE COMMENTI DI TRAVAGLIO E UN TITOLO -LA SOLIDARIETA’ DEI LETTORI DEL FATTO QUOTIDIANO A MARCO TRAVAGLIO ED A TUTTA LA REDAZIONE.

……………………………………… 

 

       La cronaca  è stata riportata  su “il Fatto Quotidiano”    di martedì 23 ottobre ed ha scandalizzato quanti hanno letto che la sentenza del Tribunale di Firenze mentre ha ritenuto VERI  E DI INTERESSE PUBBLICO  E NON DIFFAMATORI I FATTI RIPORTATI NEGLI ARTICOLI SCRITTI DA MARCO  TRAVAGLIO  MA, SCANDALOSAMENTE , LA SENTENZA  HA CONDANNATO, IN SEDE CIVILE,  A PAGARE  PER IL TITOLO DI UN ARTICOLO E DUE PAROLEL’ENORMITA’ DI 95 MILA EURO A TIZIANO RENZI IL CUI FIGLIO, ALL’EPOCA, TRA IL 15.12.2015 ED IL 16.01.2015,  ERA  POTENTE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI.

      Immediata è scattata la solidarietà dei lettori del Fatto Quotidiano che nella giornata di ieri, mercoledì 24, e di oggi, giovedì 25,  non solo si sono dichiarati pronti ad aprire in varie forme una sottoscrizione per partecipare e sostenere la spesa ma già da ieri all’ edicola MI è STATO DETTO hanno dovuto chiedere più copie del nostro quotidiano LA CUI VENDITA  in due giorni è triplicata.

       E’ quello che era successo a me il primo anno in cui era appena nato “il Fatto Quotidiano” quando mi ero abbonato  e dovevo andare, in Alto Adige dove ero in vacanza, da un paese all’altro per riuscire a trovarne una copia cosa che, da allora, mi ha indotto a  a prenotarla presso il giornalaio  del paese dove ero ospite e che faccio regolarmente anche adesso per essere sicuro di trovare la copia del mio quotidiano preferito!

      Fatti e misfatti che condizionano la LIBERTA’ DI STAMPA GARANTITA DELL’ARTICOLO 21 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA E CHE L’ATTUALE NUOVO GOVERNO DOVREBBE PROVVEDERE A RENDERE PIU’ STRINGENTE.

     Ciao Marco Travaglio questo è il mio modo di esprimerti la mia stima e per salutarti con immutata cordialità.                                             

                                                        

 

 

 

Pubblicato in FATTI E MISFATTI DELLA LIBERTA' DI STAMPA | 1 commento

COMUNICATO METEO UFFICIALE URGENTE: IMMINENTE “BOMBA METEO CON CROLLO TERMICO”!

profumo di donna

      

Da oggi pomeriggio, complice l’ingresso di venti più freddi che varcheranno le Alpi, provenienti dall’Europa settentrionale e dalla Russia, inneschieranno fenomeni anche violenti, rapidi e parossistici, una vera e propria BOMBA METEOROLOGICA con temporali di forte intensità accompagnati da grandine e colpi di vento e CROLLO DELLA TEMPERATURA  anche di 15 gradi e gelate a bassa quota durante la notte successiva accompagnate da VIOLENTI NUBIFRAFI segnalati nella cartina col colore BLU/VIOLA.

View original post

Pubblicato in Rispetto delle regole | 1 commento

CIMICI ASIATICHE E’ INVASIONE!

profumo di donna

  Purtroppo queste cimici asiatiche puzzolenti sono dappertutto! Sui muri delle case ed anche sulla bianchderia stesa al sole all’aperto. Schiacciandole inavvertitamente si hanno maleodoranti sorprese.

      Sono anche una vera piaga per le coltivazioni agricole: stanno invadendo le campagne distruggendo i raccolti di di mais, soia e frutta e verdura.

      Solo l’imminente bomba meteo del crollo della temperatura ed il boom dei nubifraggi potrà potranno salvarci da queste cimici puzzolenti e prolifici!                                                  

View original post

Pubblicato in Rispetto delle regole | Lascia un commento

INSEGNIAMO AI GENDARMI DI MACRON A RISPETTARE LE FRONTIERE CON L’ITALIA! O MANDIAMO ALLA FRONTIERA CON LA FRANCIA I NOSTRI CARRIARMATI A FARGLIELO CAPIRE!

……………………………………..

      Ieri Matteo Salvini ha postato un video ANSA SU MIGRANTI LASCIATI ALLA FRONTIERA ITALO-FRANCESE che “””MOSTRA UNA PROCEDURA DI NON AMMISSIONE ALLA FRONTIERA DEL TUTTO CONFORME ALLA PRASSI CONCORDATA TRA LA POLIZIA FRANCESE E LA POLIZIA ITALIANA, NONCHE’ AL DIRITTO EUROPEO”””. 

     Quanto sopra fa parte di un comunicato della prefettura della regione francese delle Hautes-Alpes.

      “””Questa mattina alle 9,30, un cittadino di Claviere ha filmato la polizia di Macron che entra in Italia e lascia per strada un gruppo di persone – ha denunciato il ministro dell’ interno, postando il video sulla sua pagina Facebook – Chi sono? da dove vengono? Perchè non siamo stati avvertiti?”””.   “”” SENZA SPIEGAZIONI RAPIDE, COMPLETE E CONVINCENTI CI TROVEREMMO DI FRONTE A UNA PROVOCAZIONE E A UN ATTO OSTILE “””. 

     A Macron, che non è la prima volta che offende l’Italia e gli Italiani, forse bisognerà far capire che l’ITALIA non e’ UNA COLONIA FRANCESE!!!                                                  

Pubblicato in L'ITALIA NON E' UNA COLONIA FRANCESE! | 1 commento

DOPO LA RIVENDICAZIONE, DELLA “PORCATA” DI SALVINI A TUTELA DEI RICICLATORI, SU “IL FATTO QUOTIDIANO” DI OGGI LE ALTRE PORCATE CHE HANNO CARATTERIZZATO LA SECONDA REPUBBLICA!

…………………………..

     I giochetti alla Salvini a tutela dei riciclatori non sono una novità e sul Fatto Quotidiano di oggi  sono elencate tutte le altre “porcate” che hanno caratterizzato compreso un omonimo di Salvini, uno dei tanti Matteo, troppi in Italia per i miei gusti. 

     Nell’elenco sono indicate sia manine pro-riciclaggio o pro-Croce Rossa, una prassi consolidata, storica ormai.

      Il refuso definito storico dell’era berlusconiana  del giugno 2008 quando fu messo all’o.d.g. del Consiglio dei Ministri un Decreto Legge per mettere il bavaglio alle intercettazioni da parte della Magistratura.

    Naturalmente Berlusconi lo definì un refuso, un mero errore di battitura  Dl (Decreto legge) al posto di ddl  disegno di legge, colpa di una “d” mancante!

Nel primo suo governo, luglio 1994, Berlusconi varò il suo primo decreto salvaladri per cancellare le inchieste su “tangentopoli” da parte del pool milanese di “mani pulite”. L’esecutore fu il ministro liberale Alfredo Biondi per salvare dal carcere preventivo qualche “colletto bianco” inquisito. Ma il  pool protestò ed il Paese scese in piazza contro il governo dei ladri che fu costretto a rititarlo.

   Non fu esente nemmeno , nel 2006. il governo di Romano Prodi alle prese con la sua prima legge finanziaria che mise la sua manina  in un codicillo di tre riche in un maxi chilometrico emendamento  per dimezzare la prescrizione per i reati contabili . 

      Un’altra manina nota soprattutto ai giornalisti d’inchiesta è quella di Matteo Renzi che nel dicembre 2014, in pieno Patto del Nazzareno con Berlusconi si è dato da fare con la delega fiscale e nel decreto di attuazione spuntarono cinque righe inserite alla vigilia di Natale per favorire il suo amico B: un clamoroso colpo di spugna, cioè la non punibilità per gli EVASORI se le somme in nero non superavano il 3% del totale. In tal modo si sarebbe cancellata la condanna per frode fiscale di Berlusconi con relativa decadenza dell’anno precedente. Un paio di settimane dopo, gennaio 2015, Renzi rivendicò la paternità delle cinque righe davanti ai gruppi parlamentari. Ma si vede che l’attuale bergamasco Segretario del Pd che si strappa le vesti in tutte le sedi, con o senza barba, nei confronti dell’attuale governo, non c’era o non ricorda.

      Neanche il Governo Gentiloni  è stato immune dall’usare la sua manina. Nell’aprile 2017 il suo Consiglio dei ministri approvò il codice degli appalti e fece sparire una norma dall’ultima versione quella che CONCEDE PIENI POTERI ALL’ANAC DI RAFFAELE CANTONE che, sopreso, chiese chi era stato e perchè avesse agito di nascosto.

     Quindi in Italia abbiamo avuto ed abbiamo molti esperti specialisti  nell’uso delle manine che, per lo più restano, anonimi.                                                                                                                              

 

                                                                                   

                                                                                                                   

Pubblicato in Quanti esperti dell'uso delle manine salva ladri | 1 commento