QUANDO L’INCOSCIENZA E’ CRIMINALE PER LA PROPRIA E L’ALTRUI VITA!

     La notizia ANSA è di ieri e riguarda un piccolo centro della provincia di Imperia, Pieve di Teco, dove in  15 giorni sono state rilevate e sanzionate  58.568 infrazioni stradali per eccesso di velocità col il record di 135 chilometri orari alle ore 16,45 in un centro urbano dove il limite è di cinquanta chilometri all’ora e dove il Sindaco è costretto a dichiarare alla stampa “””E’ DAVVERO  UNA FOLLIA, CONSIDERATO CHE ABBIAMO GLI ABITANTI CHE REGOLARMENTE SI SPOSTANO IN PAESE E ATTRAVERSANO LA STRADA“””.

Sicuramente, come dice quel Sindaco, è una follia ma fa il paio con I PENDOLARI CHE DA BERGAMO RAGGIUNGONO quotidianamente MILANO PER LAVORO ED ALCUNI DI LORO VIAGGIANO CON IL PROPRIO QUOTIDIANO   APERTO SUL VOLANTE E MOLTI ALTRI CHIACCHIERANO COL CELLULARE ALL’ORECCHIO!

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Incoscienza criminale in auto. Contrassegna il permalink.

Una risposta a QUANDO L’INCOSCIENZA E’ CRIMINALE PER LA PROPRIA E L’ALTRUI VITA!

I commenti sono chiusi.